Landing page Facebook: pochi secondi per farli diventare “fan”

Argomenti, Web e Marketing 2.0 0 3

La landing page, che tradotto letteralmente significa pagina di atterraggio, è la pagina in cui l’utente “atterra” dopo aver effettuato una ricerca su Google, su altri motori di ricerca o Facebook.
Questa pagina è diversa dalla home page perché studiata per ottenere un obiettivo preciso, una “call to action” ovvero spingere l’utente a compiere un’azione quale contattare l’azienda, interessarsi a una promozione, conoscere un nuovo prodotto o, nel caso di Facebook, diventare “fan” della pagina.
Quando si parla di Facebook, il tempismo è fondamentale: è vero che gli Italiani passano ore sul più famoso dei social network (e oggi con Facebook runner è possibile anche sapere quante, qui potete scaricare il plug in per Google Chrome) ma quando arrivano su una pagina, anche per caso, sono pochi i secondi a disposizione per attirare la loro attenzione e convertirli da “utenti” a “fan”.

Ecco l’importanza di una landing page che sia “catchy”, ma non solo! Questa è l’opportunità per un’azienda di comunicare la propria corporate identity, i valori, lo stile…insomma di fare branding.

E ultimo, ma non meno importante, la landing page aiuta molto il SEO.

Qui trovate 50 fra le migliori e più divertenti landing page Facebook…e non dimenticate: da oggi anche Why Group ha la sua nuova landing page, con tanto di promozione immancabile per i nostri nuovi fan!

About the author / 

TriesteOggi

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime Comunicazioni

Categorie

Archivi

Previsioni Meteo